Arts and Culture Magazine

Una favola metropolitana

8 marzo 2012 by Lorenzo Berti
La favola metropolitana di una donna moderna, narrata attraverso sei canzoni che le sarebbero piaciute, se solo fosse esistita.

______________________________

Carlotta è una ragazza di provincia, ama la musica “pesa”, come i Korn. Ha una passione insana per le tinture per capelli ed un rapporto morboso con la propria parrucchiera, tanto che, spesso, fa da cavia per i suoi esperimenti estetici. Non ha molti amici la nostra Carlotta, forse per il fatto che parla spesso di niente, anche se con convinzione. Il suo più grande sogno è quello di diventare una pattinatrice professionista, ma se ne vergogna; trascorre le sue notti solitarie a cucire un costume che probabilmente non metterà mai.

Offlaga Disco Pax – Superchiome:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Gli anni scorrono lenti per Carlotta, fino ad un inaspettato incontro. Una domenica mattina, seduta in un frutteto odoroso,  viene travolta da un sorriso perfetto e dal proprietario di quel sorriso. L’incontro casuale si trasforma ben presto in assidua frequentazione. Per la prima volta Carlotta è innamorata! E  cosa non si fa per amore? Lui sconvolge gli schemi e le chiede di sposarlo, lei dice sì! Non perde tempo Carlotta, e riprende in mano la vecchia macchina da cucire, ma niente lustrini questa volta, solo organza bianco latte. Poi la catastrofe, lui la lascia sull’altare, e di nuovo si sente persa nel mondo.

Cercando di tenere a bada il dolore e la delusione si concentra sull’unica cosa che sa fare bene, cucire. Col tempo riesce ad avviare una sartoria tutta sua, ed è proprio qui che incontra Alessandra. Grazie a lei il dolore stratificatosi nel cuore di Carlotta viene a galla lasciando così spazio per nuovi sentimenti. Le due diventano inseparabili, non passa giorno che non si vedano, anche solo per un breve caffè. L’amica diviene qualcosa di più, di lei si può fidare, la conosce ed inaspettatamente ne è attratta; non le è mai successo, ma ciò che ora le sta accadendo è innegabile.

Lucio Battisti – Una donna per amico:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Ancor più inaspettatamente Alessandra ricambia, ma per poter stare insieme le due devono affrontare un problema di fondo, il marito di lei. Da tempo l’amore si è trasformato in amicizia, e la quotidianità in noiosa monotonia, ma lui sembra non accorgersene. Per un po’ di tempo le cose vanno avanti segretamente, finché lui, geloso delle troppe uscite, non decide di seguirla. Quello che vede lo lascia senza parole e sconvolge ogni sua certezza: la moglie lo tradisce, e con una donna! Credendo in una temporanea sbandata della moglie, egli cerca di riconquistarla in ogni modo; ma è troppo tardi, mamma ha una fidanzata ora, e lascia casa.

Ben Harper – Mama’s Got A New Girlfriend Now:

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

La vita ora è perfetta, e scorre velocemente tra viaggi esotici e giornate passate insieme all’insegna della tranquillità e dell’amore. La luce pura del sentimento sembra aver cancellato il buio passato, non ci sono più solitudine e tristezza, ma solo felicità e voglia di condivisione. Ma niente dura per sempre, ed improvvisamente Alessandra si ammala, è cancro. Dopo aver combattuto con tutte le sue forze questa tremenda battaglia la donna non ce la fa più, e si spegne tra le braccia della sua amata. A Carlotta rimangono solo una casa deserta, due gatti e tanti ricordi bellissimi.

Così è di nuovo la solitudine ad impadronirsi della sua vita, ma ormai è vecchia, niente ha più importanza, la sartoria fallisce e lei si chiude in casa per essere sicura che almeno i ricordi rimangano per sempre li con lei. Guardando le vecchie fotografie, rivive quei momenti e pensa a ciò che non è stato, come l’impossibile matrimonio tra lei ed Alessandra, vera ed unica compagna di vita. Con tristezza osserva il riso lanciato a degli sposi, felici, nella chiesa accanto a casa. Anche il riso le sembra essere felice, così lo raccoglie e lo conserva in un vasetto vicino alle foto di Alessandra. Arriva infine il giorno della sua morte, atteso quasi come una liberazione. Col tempo si lascia andare, riaffiorano vecchi ricordi: i capelli colorati, il costume da pattinaggio, un profumo di fiori d‘arancio ed infine lei, calma, può andarsene.

di Lorenzo Berti Arnoaldi Veli

4

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Posted in: Mash ups ed esperimenti |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: